Una (o)scena d’arte alla Stazione Termini!

Alla presenza del Sindaco Gianni Alemanno e del cardinale Agostino Vallni, è stata inaugurata oggi nel piazzale della più grande stazione romana, una scultura in bronzo dedicata a Beato Giovanni Paolo II opera dello scultore Oliviero Rainaldi e donata alla città dala fondazione Silvana Paolini Angelucci. Già dal 23 dicembre 2006 la Stazione Termini è stata dedicata a Giovanni Paolo II.

L’opera ha già suscitato diverse polemiche riguardo la linea e l’idea dell’artista è quella rappresentare il Papa mentre apre il mantello per “abbracciare” i romani e chiunque entri o esca dalla stazione per un viaggio.

Ora, mi si permetta una considerazione: con tante idee che si muovono nel panorama contemporaneo, con tanti giovani geniali artisti che covano idee originali e meritevoli di attenzione, mi domando perchè proprio a Roma dovesse essere realizzata la più brutta statua dedicata al Papa dei giovani. A prima vista mi è sembrata un equilibrato misto tra Frankenstein, Mussolini e una garitta militare.

L’ho vista di persona e mi domandavo che cosa avrebbero pensato i turisti nel trovarsi di fronte alla statua, poi ho visto la targa e mi chiedo PERCHE’ in una città come Roma e soprattutto nel 2011 e in una stazione in cui stranieri entrano ed escono ogni giorno la didascalia debba essere SOLO in italiano. Forse non lo capirò mai, ma non sono gli altri paesi a essere avanti, siamo noi a essere indietro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...