Non più ignoti

Marco Moscati e Salvatore La Rosa sono stati uccisi 67 anni fa in una rappresaglia attuata dai nazifascisti nel noto Eccidio delle Fosse Ardeatine.

I 12 ignoti dell’Eccidio, furono riesumati nel giugno 2010 e i loro resti confrontati con il DNA delle 5 famiglie che avevano richiesto l’esame; grazie al lavoro dei RIS è stato possibile individuare Marco Moscati e Salvatore La Rosa e ora sono rimasti in 10 a essere senza nome sui 335 uccisi. E’ una buona cosa quando la tecnologia serve a ricostruire il passato. Ma non un passato oggettivo, freddo e anonimo. Il passato di persone che sono state, sono vissute, hanno pianto, sorriso e sono morte.

POSTILLA: Intanto Erich Priebke (condannato all’ergastolo come da sentenza della Corte Militare di Appello di Roma in data 07/03/1998 per la pianificazione dell’assassinio dei 335 italiani nella Strage delle Fosse Ardeatine), come testimoniano le foto sul settimanale Oggi riportate da Il Messaggero online, dimostra di godersi la cena in un ristorante il giorno dopo le celebrazioni dell’anniversario della Strage.

Sto scrivendo uno spettacolo di teatro tratto dal libro di una mia amica su un uomo, tornato in Italia dopo essere stato deportato. Spero di fare una buona cosa; spero di renderle giustizia; spero dopo mi rivolgerà ancora la parola ma più di tutto, spero di realizzarlo in tempo per farlo vedere a tutti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...